ORIENTARE

Quando arriviamo in questo mondo il primo orientamento è quello che ci viene dato dalla famiglia.   Mio padre e mia madre hanno fatto del loro meglio con quello che conoscevano … 

Poi è arrivata la scuola primaria del paese, con nuovi insegnanti e nuovi compagni di classe mai visti, un altro tipo di orientamento … il giudizio …

Poi la scuola secondaria in un altro paese, con altri nuovi insegnanti ed altri nuovi compagni di classe, con un altro tipo di orientamento … di competizione …

Si è inserita l’educazione religiosa, con un diverso orientamento rispetto a quello scolastico e più vicino a quello familiare, ma di diversa prospettiva … il peccato …

Poi la scuola superiore per darmi le competenze in campo lavorativo, e qui ancora nuovi insegnati, nuovi compagni, nuove idee, … si incontra un altro tipo di orientamento … io speriamo che me la cavo…

Prosegui con la formazione militare e ancora si ripete il percorso, nuovo paese, nuovi insegnanti, nuovi compagni di viaggio … e nuovo orientamento … nello spirito di gruppo …

Alla fine rientri a casa e cominci un primo lavoro, e qui ancora una volta riprendi in un altro paese, con nuovi “insegnati” e nuovi compagni di viaggio … un altro orientamento … e ti senti di ricominciare tutto di nuovo nel confronto, nella competizione, etc … 

Se poi ci metti tutti i modelli di orientamento che oggi sono emergenti sulla rete, diventa una vera e complessa giungla, dove sopravvivere è un vero miracolo … possesso, orgoglio, invidia, falsità e verità mischiate assieme…

La realtà è che “nessuno di questi orientamenti è corretto, sono tutti basati sull’interesse di qualche cosa o di qualcuno” … di poteri occulti che muovono i popoli a loro piacimento mantenendoli nella completa ignoranza e confusione … e con una istruzione talmente scadente che non si riesce a distinguere la realtà dalla finzione…

Il tutto crea un’affannosa ricerca e non si capisce qual è un orientamento “nella giustizia”.  Questa confusione è mantenuta e aumentata dal sistema stesso in cui viviamo … i potenti ricercano la confusione dei popoli per soggiogarli alle loro dipendenze!

Come fare allora a conoscere e come potersi orientare in mezzo a questa giungla …

Potremo riassumere in “chi cerca si trova” oppure in “bussa e ti sarà aperto” … perché “se cerchi puoi trovare le informazioni che cerchi” e “se bussi a qualche porta troverai le informazioni per te importanti che ti permettono di orientare la tua ricerca” … ma questo implica che “io voglio migliorare me stesso e la mia condizione di vita” …

Come fare a riconoscere se la nostra ricerca è fruttuosa o meno, come sapere se la direzione in cui stiamo cercando è corretta o meno … quanta energia e quanto tempo per ricercare la giusta strada da seguire … 

La tendenza di ogni persona è influenzata dagli orientamenti ricevuti nel passato e da quanto questi hanno inciso nel nostro cammino.  

La legge di Pareto suddivide in 80% e 20% tutte le situazioni … un antico libro indica anche una suddivisione in 90 e 10 … 

Se mettiamo questa legge sul numero di persone otteniamo il seguente … 80% delle persone sono trascinate da un esiguo gruppo di circa 20% delle persone in chiave positiva … da Angeli 

viceversa anche il contrario …  80% delle persone sono trascinate da un esiguo gruppo di circa 20% delle persone in chiave negativa …da Lupi 

Mettendo insieme quanto sopra indicato si ottiene il seguente grafico:

Il Lupo 20% – Come accorgersi che siamo in compagnia di un Lupo. Qui ci viene in aiuto in nostro SENTIRE … se la persona con cui ci stiamo relazionando si presenta bene, con un bel sorriso, disponibile a parole, ma durante il tempo che ci trascorro assieme ci indispone … o ci sentiamo a disagio … o ci fa sentire in colpa per qualche situazione … non ci accoglie ma ci giudica per ogni piccola disattenzione … allora questo è un LUPO vestito da agnello, una persona che cerca il suo interesse e tornaconto, anche se a me non è chiaro e trasparente, ma è così … questa NON è una persona da tenere come a amico, ma da perdere il più in fretta possibile … perché nel tempo mi farà scendere sempre più di TONO … fino all’ansia, alla paura e all’afflizione. Solo la mia scelta di migliorarmi mi permette di “staccare” da queste relazioni … all’inizio può sembrare un errore, ma nel lungo periodo si manifesterà un grande vantaggio personale … specialmente per la mia salute e la mia persona … 

Angeli 20% – Anche qui la situazione si ripete, ma con il rovescio della situazione … se la persona con cui ci stiamo relazionando si presenta semplice, con un sorriso accennato, non sempre è disponibile, ma durante il tempo che ci trascorro assieme ci stiamo bene … mi sento a mio agio … non mi fa sentire in colpa per qualche situazione … anzi mi accoglie e condivide le difficoltà e non giudica per ogni piccola disattenzione … allora questo è un Angelo, una persona trasparente, che mi lascia libero nelle scelte senza manifestare la sua influenza, alla mia scelta, che non ha un interesse o tornaconto, ma che mi aiuta a camminare con le mie capacità … che mi lascia libero di andare e di fare le mie esperienze ed i miei errori, pronta ad accogliermi quando sbaglio … questa è una persona da avere come amico … che mi solleva nella scala del TONO fino a farmi sorridere e a farmi sentire bene nella relazione e per il tempo che ci passo insieme… è come un porto sicuro a cui ti puoi affidare prima di un nuovo viaggio. 

Un “punto di luce” ci viene offerto da testi e da corsi di formazione che ci permettono di crescere e di miglioraci … qui viene insegnato il “giusto orientamento”, come funziona la Vita, come funziona il Corpo e la Mente, andando a “leggere” come funziona la natura che ci stà attorno … 

Se anche tu vuoi conoscere questa strada, puoi iniziare la tua ricerca di miglioramento … poi se ti aggrada la segui, diversamente hai imparato ancora un aspetto della Vita e tu continui nella tua strada … conoscere è sempre un miglioramento della persona … un buon cammino a tutti …