APOCALISSE

L’apocalisse – La rivelazione

La profezia di San Malachia

Secondo i testi scritti da Malachia sui Papi che si sono succeduti, vediamo che l’ultimo Papa indicato è stato Benedetto XVI.

La data che era stata prevista fin dalla scrittura del testo, presentato nel 1595, indica come fine del ciclo profetico dei pontefici l’anno 2012.

Strana è la coincidenza con il ritiro di Benedetto XVI avvenuto il 30 aprile 2012; eppure questo fu scritto 500 anni prima che succedesse.

Vangelo di Matteo (24.38)

Infatti come nei giorni che precedettero il diluvio mangiavano e bevevano, prendevano moglie e prendevano marito, fino al giorno in cui Noè entrò nell’arca, e non si accorsero di nulla finché venne il diluvio e travolse tutti“.

Giovanni (Apocalisse.6.2)

Ed ecco mi apparve un cavallo bianco e colui che lo cavalcava aveva un arco, gli fu data una corona e poi egli uscì vittorioso per vincere ancora”.

Giovanni (Apocalisse.13.16)

“Faceva si che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte; e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome. Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il numero della bestia: essa rappresenta un numero d’uomo. E tale cifra è 666“.